Fabio De Vincente - #TeamDolcenera

NOME
: FABIO DE VINCENTE
ETA': 32
CITTA' DI PROVENIENZA: TORINO
PROFESSIONE: MUSICISTA
 

La musica è la sua vita, ha sempre avuto una grande attitudine al mondo dello spettacolo e al palco. A nove mesi, già in grado di camminare, balla fino a svenire sentendo un complesso suonare dal vivo ad un matrimonio. A cinque anni come regalo di Natale riceve una tastiera giocattolo e il giorno successivo, quello del suo compleanno, suona e canta "Tanti auguri" e "Oh When The Saints Go Marching In". Il fratello del padre, un pianista Rai, ha un ruolo centrale nella sua vita, sentendolo suonare Fabio riproduceva all’istante la stessa musica. Bambino indisciplinato, cambia ben 11 istituti scolastici, bocciato tre volte, impiega 8 anni per finire il liceo. La musica è la sua medicina. Da autodidatta a undici anni inizia a scrivere le sue prime canzoni. Crea le prime band cambiando costantemente i componenti che sceglie tra i suoi amici. Oggi ha una sua band con cui fa serate in giro per varie città d’Italia e suona durante eventi privati. Sempre accompagnato dalla sua band e con il supporto del suo staff, dopo il suggestivo esordio in un concerto dalle finestre, "Fabio De Vincente - Live in Loft San Carlo", in Piazza San Carlo, una delle principali piazze della città di Torino, fa il pienone nella stessa città con un innovativo spettacolo al Teatro Carignano, "VedoVoci Fabio De Vincente in concerto". Da questa esperienza nasce l’idea di portare al Festival di Sanremo 2012, per la prima volta sul palco dell’Ariston, la LIS - Lingua dei Segni Italiana con il brano “Oltre le nuvole” in duo con un artista sordo, progetto appoggiato dall'ENS - Ente Nazionale Sordi. Arriva tra i 60 finalisti ma non riesce mai ad esibirsi.

Per la sua Blind Audition canta “Say Something” di A Great Big World. Si girano tutti e 4 i Coach. Sceglie il #TeamDolcenera.

Affronta la Battle contro Enrico Bernardo e Luca De Gregorio cantando “Against All Odds” di Phil Collins. Viene eliminato.
 

TRE DOMANDE A FABIO DE VINCENTE
 
A quanti anni hai cantato la tua prima canzone?
Nel momento in cui ho iniziato a emettere suoni.
 
Una canzone che canti sempre sotto la doccia? 
Non canto sotto la doccia.
 
Una canzone che non vorresti mai cantare?  
Un brano metal.