NOME: BRUNA ZACCARO
ETA': 17
CITTA' DI PROVENIENZA: MATERA
PROFESSIONE: STUDENTESSA

Teenager molto matura e consapevole del proprio talento: “Al centro della mia vita ci sono io e solo io, stare bene con me stessa è l'unico modo per stare bene con gli altri”.
Spirito libero, pigra, sbadata, disattenta, i suoi genitori pensano che sia genio e sregolatezza. Frequenta il liceo linguistico, ama la comunicazione, conoscere gente, sia attraverso le lingue che attraverso la musica può farsi capire da chiunque.
In famiglia nessuno è musicista ma la mamma da giovane cantava con gli amici (era un mezzosoprano) a livello amatoriale, però era molto timida, si vergognava, a differenza sua che ha la faccia tosta. Quando è giù di morale il canto è l'unica cosa che riesce a tirarla su, prende la chitarra e comincia a suonarla dovunque si trovi. All'età di 6 anni ha scoperto la sua passione grazie al brano “Adagio” di Lara Fabian: a un matrimonio di famiglia chiese ai musicisti di cantarla, i parenti le fecero tanti complimenti e così i genitori decisero di farle seguire lezioni di canto, ora studia da 11 anni. Ha imparato a suonare la chitarra e il pianoforte da autodidatta. Ha fatto concorsi e li ha vinti quasi tutti. Le piace esibirsi e stare al centro dell'attenzione, è sia intimista che egocentrica.
 
Per la sua Blind Audition canta “Resta ancora un po’” di Emma. Si gira Raffaella Carrà. Entra a far parte del #TeamCarrà.

Affronta la Battle contro Irene Colzani e Samuel Pietrasanta cantando “Guerriero” di Marco Mengoni. Viene eliminata.

 
TRE DOMANDE A BRUNA ZACCARO

A quanti anni hai cantato la tua prima canzone?
A 5 anni a un matrimonio “Adagio” di Lara Fabian
 
Il primo disco che hai comprato?
“Shine on you crazy diamonds” dei Pink Floyd
 
Di chi hai il poster in camera?
Jared Leto perché sono una sfegatata dei Thirty Seconds to Mars